La tolleranza come pratica intellettuale e politica parte dalla consapevolezza che la stessa realtà materiale e sociale viene osservata da diversi punti di vista. (…) una cosa è l’indignazione, virtù civile; un’altra lo sdegno, che è una patologia della nostra vita democratica. Allo sdegno segue l’ingiuria, spesso triviale, ed entrambi si legano di frequente a una fuga dall’impegno e dalla responsabilità. Il fenomeno diventa preoccupante se ne considerano la diffusione fra i giovani. (Carofiglio) Fonte:
SBC Facebook