Tuesday, August 28, 2018

La libertà di opinione minata dall’odio social

Sentiamo la necessità, come movimento civico e politico, di esprimere solidarietà nei confronti del sindaco di Latina Damiano Coletta, per i violenti attacchi subiti sui social a seguito del suo appello in merito alla situazione della Diciotti.
Si possono avere divergenze di opinione, si possono avere posizioni politiche diverse, si possono avanzare critiche sull’operato amministrativo, ma nulla giustifica la violenza verbale perpetrata nei confronti del primo cittadino di Latina. Un attacco ingiustificabile e da condannare da parte di tutti, soprattutto da parte di chi è convinto che la libertà di espressione e di pensiero siano concetti inviolabili e da salvaguardare contro le barbarie a cui siamo sottoposti ogni giorno e in maniera crescente negli ultimi tempi.
Odio, livore, cattiveria, disprezzo, intolleranza, risentimento, rancore, ostilità, avversione, sono parole diffuse nel tessuto sociale che si consolida e difende posizioni omologate, rivendicando concetti patriottici fondati su una realtà completamente diversa da quella a cui siamo destinati a vivere. Un atteggiamento superficiale che non contempla minimamente le dinamiche politiche ed economiche internazionali, lasciando spazio ad un pensiero privo di approfondita analisi sul significato di esistenza umana sulla terra. La tanto sbandierata difesa dei “confini”, in un mondo globalizzato, è un concetto contraddittorio, che non tiene conto di quale siano le nostre radici e di quale sia il concetto di bene comune, ma trova fondatezza su un tipo di società basata sull’effimero e sullo sfrenato cinismo capitalista. Ma dove sono finiti i valori umani, i valori culturali che hanno contraddistinto questo paese per tanto tempo? Leggere quelle minacce sui social, lascia un vuoto dentro senza precedenti, un’odore di bruciato, di puzza di muffa che prima ristagna e poi si sprigiona tra tutti coloro che reputano quello che sta accadendo, “normale”. Normale?
Ma davvero siamo convinti che la strada dell’odio contro il diverso e contro chi non la pensa come noi, sia il cammino che ci porterà alla risoluzione delle nostre frustrazioni? Noi la pensiamo diversamente, siamo convinti che si può dissentire con garbo, utilizzando uno strumento potente come lo è la parola e la scrittura. Lo si può fare in maniera civile e democratica, rispettando i principi costituzionali che rappresentano questo paese.
Per tali motivi vogliamo fare un’appello affinché ci si mobiliti nel difendere il diritto di espressione e di pensiero senza vivere con l’angoscia di essere attaccati ingiustamente con atti di violenza indegni. Siamo in un paese democratico e difenderemo la libertà d’opinione come cittadini di questo paese e come cittadini del mondo.
Vicini a Damiano Coletta, vicini a tutti coloro che credono ai valori civili e alla Costituzione Italiana.

SBC, movimento politico.

altro...

Saturday, July 7, 2018

Bene Comune l’Italia...Incontro con Anna Falcone.

Bene Comune l’Italia...Incontro con Anna Falcone.
Grazie ad Anna Falcone per la disponibilità.
Incontro sulla Costituzione e sui diritti civili.

Articolo 3 Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale [cfr. XIV] e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso [cfr. artt. 29 c. 2, 37 c. 1, 48 c. 1, 51 c. 1], di razza, di lingua [cfr. art. 6], di religione [cfr. artt. 8, 19], di opinioni politiche [cfr. art. 22], di condizioni personali e sociali.
E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

altro...

Monday, June 18, 2018

Bene Comune l’Italia...Incontro con Marco Omizzolo.

Bene Comune l’Italia...Incontro con Marco Omizzolo.
Marco Omizzolo è nato a Sezze (LT) nel 1975. Dottore di ricerca in Sociologia, è responsabile scientifico di In Migrazione e presidente del centro studi Tempi Moderni.
Si occupa di studi sulle migrazioni e sulla criminalità organizzata. È autore di numerosi saggi sociologici, in particolare sul lavoro gravemente sfruttato in agricoltura dei lavoratori stranieri.
Curatore, con Pina Sodano, di “Migranti e territori” (Ediesse, 2015) e di “Migranti e Diritti” (Simple Edizioni, 2017), è autore di “La quinta mafia” (RadiciFuture, 2016). Consulente Eurispes,
collabora con l’Università Ca’ Foscari di Venezia ed è membro della Consulta nazionale legalità della CGIL.
Tratterà argomenti come il caporalato, lotta alle mafie, migrazione e agricoltura sociale .

altro...

Friday, June 8, 2018

Bene Comune l’Italia...Incontro con Damiano Coletta.

Bene Comune l’Italia...Incontro con Damiano Coletta.
Si è svolto il giorno 07 giugno 2018 il 4° incontro del ciclo Bene Comune l'Italia. Una serie di appuntamenti promossi da SBC per conoscere il quadro politico e sociale e cosa fare per delineare un orizzonte al cammino del nostro Paese verso l’affermazione del diritto ai beni comuni.
Nutrita presenza di amministratori interessati a conoscere il profilo del nuovo partito di cui Coletta è Vice Presidente nazionale. Il confronto è stato interessante per la democratica partecipazione al dibattito.
Per tutti i dettagli consigliamo di visitare il sito: https://www.italiaincomune.it/
pagina facebook:
https://www.facebook.com/italiaincomune/

altro...

Thursday, May 17, 2018

Bene Comune l’Italia...Le donne in politica.

Bene Comune l’Italia...Le donne in politica.
La tolleranza come pratica intellettuale e politica parte dalla consapevolezza che la stessa realtà materiale e sociale viene osservata da diversi punti di vista. (…) una cosa è l’indignazione, virtù civile; un’altra lo sdegno, che è una patologia della nostra vita democratica. Allo sdegno segue l’ingiuria, spesso triviale, ed entrambi si legano di frequente a una fuga dall’impegno e dalla responsabilità. Il fenomeno diventa preoccupante se ne considerano la diffusione fra i giovani. (Carofiglio)

altro...

Sunday, May 13, 2018

Bene Comune l’Italia...il ciclo continua.

Comunicato stampa
Il primo incontro del ciclo “BENE COMUNE L’ITALIA - Che succede? Cosa fare?” si è svolto con l’On. Rossella Muroni, deputata di Liberi e Uguali che ne è stata la coordinatrice della campagna elettorale 2018.
L’inaugurazione del ciclo d’incontri, svolta lunedì 23 aprile 2018, presso la sede di SBC, è stata caratterizzata da un principio sostanziale che ruota intorno al concetto del bene comune. Quella dei “Beni Comuni” è una parola abusata da molti e non ancora consolidata come riferimento ideologico per alimentare nuovamente l’interesse delle comunità alla vita politica. Una politica partecipata e responsabile, sono i punti cardine su cui ci si è interrogati ed è nato un acceso dibattito tra i presenti.
Il secondo incontro si terrà lunedì 14 maggio p.v. alle ore 18:00 e si svolgerà sempre nella sede di SBC. L’ospite, questa volta, sarà l’On. Sesa Amici. Verrà trattato il tema sulle donne e la partecipazione delle stesse alla vita politica. Si farà anche l’analisi del voto del post elezioni provinciali.
Tanti altri saranno gli ospiti che porteranno il loro contributo di esperienza diretta su questioni quali la politica, economia civile, diritti delle persone, sviluppo sostenibile, difesa dei valori fondanti insiti nella costituzione, sicurezza, lotta alle mafie e molti ancora. Tutto ciò andrà a costituire le basi fondanti per un nuovo progetto politico.
Giovedì 17 maggio p.v. sarà la volta di Enrico Fontana (Responsabile nazionale Economia civile, segreteria nazionale di Legambiente), a seguire, nel mese di giugno saranno ospiti di SBC, Massimiliano Smeriglio (Vicepresidente della Regione Lazio), Damiano Coletta (Vicepresidente nazionale di Italia in Comune), Marco Omizzolo (sociologo, giornalista, responsabile scientifico della associazione In Migrazione) Anna Falcone (Avvocato Costituzionalista). Il ciclo d’incontri, dopo la pausa estiva, riprenderà a settembre.
Fonte:
SBC Facebook

altro...

Saturday, May 12, 2018

Bene Comune L’Italia: Italia che succede? Italia che fare? 3° Incontro

 vedi

Il 3° appuntamento del ciclo "Bene Comune l'Italia. Che succede? Cosa Fare?" si svolgerà Giovedì 17 maggio 2018 alle 18:00 in via Dell'Orfanotrofio, 5 (sede SBC). Approfondiremo il concetto di Economia civile con Enrico Fontana.
La visione del rapporto mercato-società tipica dell'Economia Civile concepisce l'esperienza della socialità umana e della reciprocità all'interno di una normale vita economica, partendo dal presupposto che possano esistere principi "altri" dal profitto e dallo scambio strumentale.
La sfida dell'Economia Civile è quella di far coesistere, all'interno del medesimo sistema sociale, tutti e tre i principi regolativi o "dell'ordine sociale":
. principio dello scambio di equivalenti di valore: le relazioni si basano su un prezzo, che è l'equivalente in valore di un bene/servizio scambiato. Si tratta del principio che garantisce l'efficienza del sistema;
. principio di redistribuzione: per essere efficace, il sistema economico deve redistribuire la ricchezza tra tutti i soggetti che ne fanno parte per dar loro la possibilità di partecipare al sistema stesso. Si tratta del principio che garantisce l'equità del sistema;
. principio di reciprocità: è il principio fondante dell'Economia Civile ed è caratterizzato dalla presenza di tre soggetti (struttura triadica), di cui uno (homo reciprocans) compie un'azione nei confronti di un altro mosso non da "pretesa" di ricompensa dell'azione stessa, bensì da aspettativa, pena la rottura della relazione tra le due.


Fonte:
SBC Facebook

altro

Monday, April 30, 2018

Bene Comune L’Italia: Italia che succede? Italia che fare? 2° Incontro

 vedi

Il 2° Incontro pubblico promosso dal Movimento Politico SBC dal Titolo Bene Comune L'Italia, Che Succede? Cosa Fare? si svolgerà lunedì 14 maggio 2018 alle ore 18:00 in via Dell'Orfanotrofio, 5 a Sezze (Sede SBC) . Ospite l'On. M. Teresa Amici (detta Sesa)
Il dibattito relativo alla presenza delle donne in politica è sempre più attuale. Al fine di analizzare tale questione, che richiede interventi concreti ma anche un vero e proprio cambiamento di mentalità e cultura, è bene partire da una premessa. In molti Stati, tra cui l ‘Italia, le donne hanno acquisito i diritti politici solamente nel corso del XX secolo.
Ciò nonostante, tale riconoscimento appare più di forma che di sostanza, visto il perdurare in molti contesti della rappresentazione mentale secondo cui la politica non è “un affare da donne”....

Fonte:
SBC Facebook

altro…

Thursday, April 19, 2018

Bene Comune L’Italia: Italia che succede? Italia che fare?

Bene Comune L’Italia

 vedi

BENE COMUNE L’ITALIA:
Che succede? Cosa fare?
Il movimento Sezze Bene Comune da inizio ad una serie di incontri dal titolo
“ Bene Comune l’Italia”.
Filo conduttore degli incontri sarà ciò che sta accadendo in Italia dal punto di vista politico e sociale e cosa fare per delineare un orizzonte al cammino del nostro Paese verso l’affermazione del diritto ai beni comuni....

Lunedì 23 aprile ore 18.00
presso la sede di SBC Via dell'Orfanotrofio
(dietro al palazzo comunale)

Fonte:
SBC Facebook

altro...

Thursday, April 12, 2018

Sagra del Carciofo... appuntamenti con SBC.

Il Movimento SBC (Sezze Bene Comune), in occasione della 49° Sagra del Carciofo di Sezze, sarà lieto di ospitare nella propria sede due spettacoli teatrali:
ore 12:00 Acqua di Caporossi
ore 17:30 Teatro da Camera di Rem.
Vi aspettiamo!

https://www.rem-cap.it/

altro...